...fumatina...


Progetti, domande e idee sparse sull'autocostruzione delle elettroniche

User avatar

sostenitore

Posts: 3265

Joined: 08 Oct 2005, 03:03

Location: Casalecchio di Reno - Italy

Post 17 May 2006, 05:59

tranquilli non è un invito al consumo di droghe.

Tornato da Marzaglia ho pazientemente rimontato tutta l'attrezzatura che mi ero portato dietro, compreso l'integrato con le 300B, a cui avevo smonato le valvole per il trasporto.

Da quel momento ad ogni accensione l'altoparlante della cassa di sinistra ha iniziato a oscillare vistosamente. Bastava spegnere e riaccendere per eliminare il problema, che però si ripresentava dopo ogni spegnimento prolungato.
Pensando ad un problema di contatto dei piedini, o interno a qualche valvola, ho iniziato a invertirle una alla volta tra due canali.
Ovviamente spegnendo e riaccendendo ogni volta.

Arrivato alle finali la resistenza di catodo (***corretto***) del canale destro (dopo l'inversione) si è bruciata. Una Caddock accreditata per 50W.

La sostituzione non sarà problematica, ma mi rimane il dubbio che la valvola abbia dei problemi. Oppure semplicemente a forza di accendere e spegnere (senza aspettare) ho sparato troppa tensione sull'anodo con filamenti freddi? (normalmente è mitigata dal fronte crescente garantito dalle GZ37 della sezione rettificatrice).

senior member

Posts: 1100

Joined: 30 Nov 2005, 23:47

Location: Italy

Post 17 May 2006, 06:24

la resistenza anodica della 300B? forse catodo?
Sembrerebbe autooscillazione a bassa frequenza.... motivo? boooo. Quando un ampli autooscilla solitamente (diciamo sempre) succede in alta frequenza, forse sarà un ritorno amplificato della 100 Hz...
puoi pubblicare lo schema?

Giovanni De Filippo

MEMENTO AVDERE SEMPER
A presto,
Giovanni De Filippo

MEMENTO AVDERE SEMPER
http://digilander.libero.it/giovannidefilippo/
User avatar

sostenitore

Posts: 3265

Joined: 08 Oct 2005, 03:03

Location: Casalecchio di Reno - Italy

Post 17 May 2006, 06:48

la resistenza anodica della 300B? forse catodo?


catodo, catodo...pensavo alla corente anodica e mi è uscita così. Bisognerebbe dormire di più.

Certamente era un autooscillazione a bassa frequenza, ma l'amplificatore ha funzionato per oltre sei mesi senza quel problema. Il tutto è nato dopo il trasporto e la reintroduzione delle valvole.

Lo schema è http://www.triodedick.com/little_ceasar/ceasar.GIF modficato perchè ho aggiunto un altro stadio in ingresso (un'altra sezione di ECC99 con resistenza di catodo non bypassata e uscita di anodo) per aggiungere una sensibilità da 1V.

senior member

Posts: 1100

Joined: 30 Nov 2005, 23:47

Location: Italy

Post 17 May 2006, 07:56

la butto... non è che durante il trasporto si sia staccata qualche sadatura? magari falsi contatti che il trasporto ha messo in evidenza?
non vorrei qualche brutta botta alla valvola...
se la resistenza si è messa a fumare forse la valvola è in corto, però dicevi che le hai invertite... :?: :?: :?:

Giovanni De Filippo

MEMENTO AVDERE SEMPER
A presto,
Giovanni De Filippo

MEMENTO AVDERE SEMPER
http://digilander.libero.it/giovannidefilippo/
User avatar

sostenitore

Posts: 4955

Joined: 08 Oct 2005, 02:39

Location: Italy

Post 18 May 2006, 05:05

non è che si è dissaldata o si è interrotta la resistenza di fuga di griglia?

Mario Straneo
Mario
User avatar

sostenitore

Posts: 3265

Joined: 08 Oct 2005, 03:03

Location: Casalecchio di Reno - Italy

Post 19 May 2006, 06:13

...resistenza di fuga di griglia...


??? intendi forse la resistenza di carico dello stadio driver? (R11, 100K nello schema)

Domani comincio a smontare e controllo.

PS oggi ho cercato delle comunissime corazzate da 1K 25-50W ma sembra che nei negozi di elettronica ormai siano interessati a vendere solo navigatori satellitari e decoder televisivi. Vorrà dire che partirà il solito ordine per il canada (sigh!) :(
User avatar

sostenitore

Posts: 4955

Joined: 08 Oct 2005, 02:39

Location: Italy

Post 19 May 2006, 06:25

Intendo quella. La sua funzione principale è quella di riferire a massa la griglia . Rendendola più negativa del catodo di 75,7 volt (tensione decisa , ovviamente dalla resistenza catodica) . Se questa resistenza di fuga s'interrompe, pensa che corrente corre sulla resistenza di catodo.....

Mario Straneo
Mario
User avatar

sostenitore

Posts: 3265

Joined: 08 Oct 2005, 03:03

Location: Casalecchio di Reno - Italy

Post 07 Jul 2006, 20:20

Dopo oltre un mese sono riuscito a mettere le mani nell'amplificatore, ma il problema persiste.

Ho sostituito la resistenza di polarizzazione sull'anodo della finale, ma dopo l'accensione il cnale sinistro suonava decisamente più basso. Dopo pochi secondi inoltre la finale sinistra scaldava eccesivamente e la griglia tendeva al bluastro.

Invertite ovviamente prima le finali e poi una ad una le altre, ma il problema non è nelle valvole.

Ho controllato le resistenze di carico dello stadio driver (100K e 33K) nello schema e sono a posto (perlomeno senza tensione). Oltretutto sono delle Caddock.

Alla verifica delle tensioni ho 470V sul catodo delle finali e 105 sull'anodo (altine, lo so, mi sembra si siano alzate dopo il rodaggio, ma comunque nei limiti).

La tensione sul catodo del canale difettoso mi da 470 senza la finale inserita ma crolla a poco oltre 300 con la valvola nello zoccolo (e la tensione sull'anodo scende sotto ai 40), segno che conduce di griglia.

Qualche idea?

Condensatore di accoppiamento dell'ultimo stadio?
User avatar

sostenitore

Posts: 3513

Joined: 17 Nov 2005, 02:51

Location: Italy

Post 07 Jul 2006, 21:11

Spero che il tuo sia un errore di battitura l'aver scambiato in tutto il post l'anodo col catodo, perchè se davvero hai un catodo a 470V e l'anodo a 100 forse mi si spiega il perchè di questi problemi [:0]

Se invece hai 470 sull'anodo senza carico e 300 col carico vuol dire che la valvola conduce troppo. Se R catodica è a posto, e R di fuga di griglia è a posto (spero non superi i valori massimi consentiti che trovi nel datasheet della 300B), allora il sospetto è il C di accoppiamento tra driver e finale.

Misura con un OTTIMO tester (meglio se un VTVM) la tensione di griglia rispetto al catodo.

Saluti termoionici
ImageImageImage

Giaime Ugliano

http://giaime.altervista.org
Giaime Ugliano
User avatar

sostenitore

Posts: 3265

Joined: 08 Oct 2005, 03:03

Location: Casalecchio di Reno - Italy

Post 11 Jul 2006, 22:45

...ehm... stavo per perdere il treno e nella fretta ho invertito alcuni termini.

Il concetto comunque era chiaro spero.

Ho trovato la causa della maggior corrente nella finale: era causata dalla resistenza di polarizzazione (una Caddock 930). A dispetto del suo valore nominale da 1K dava 612 Ohm. Visto che l'avevo controllata prima dell'istallazione si è sicuramente danneggiata dopo l'accensione.

Con una nuova resistenza sul catodo (questa volta corazzata da 50W) la finale è tornata alle tensioni corrette. Il problema è che all'avvio da quel canale escono dei bump che provocano pericolose oscillazioni dell'altoparlante. Il fenomeno era iniziato perl'appunto proprio in concomitanza dell'inizio del malfunzionamento.

A questo punto il problema si sposta sui componenti a valle. Mi armerò di pazienza e saldatore.

Return to Audiocostruzione Elettroniche

Who is online

Users browsing this forum: Google [Bot] and 0 guests

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software for PTF.