Woofer per dipolo aperto


Progetti, domande e idee sparse sull'autocostruzione dei diffusori acustici

Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4837

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 10 gen 2017, 23:19

Re: Woofer per dipolo aperto

tubetrapper ha scritto:
audiofanatic ha scritto:
tubetrapper ha scritto:Ho fatto uno schizzo usando un solo woofer da 46cm.
2017-01-10_113923.jpg

Pensando a un taglio a 250Hz potrebbe funzionare?
Quanto potrei abbassare il woofer senza problemi?
Buona giornata.
Guglielmo



in teoria fino ai 660mm calcolati per i 250Hz
sono però abbastanza perplesso dall'accoppiata, un 130 lo vedo piccolo già con un 380

Filippo


Per quale motivo il 130 è piccolo? A 250Hz credevo che dispersione e massa non fossero un problema.
Al momento ho molti 38 ma preferivo il 46 perchè comunque muove più aria e poteva essere quasi adatto a una costruzione comunque compatta.
Mi ero lasciato trasportare da questo progetto:
http://www.quarter-wave.com/Project08/Jordan.pdf
Come alternativa pensando a un woofer ulteriore mi incuriosisce il Faital 10FE200 che proponi per il monitor, nella versione 8 ohm, sarebbe perfetto per un dipolo dai 70/80Hz fino ai 300Hz lasciando il resto al 130 che va veramente bene e di cui amo la timbrica e la freschezza.
Aggiungendo per la gamma più bassa un po' di 38 in una configurazione tipo ripole o simili pilotati da un bel Inuke DSP che da tempo prende la polvere.
Sto esagerando vero?
Ora vado a lavare i piatti così mi tranquillizzo.
Buona notte.
Guglielmo


è una questione di sensibilità, un 18" a 250Hz come minimo viaggia sui 96dB, un 13cm che possa fare lo stesso livello a quella frequenza deve essere un componente particolare, magari con la Fs troppo alta per poterlo incrociare così basso con tranquillità, forse solo con un 4 Ohm ci si arriva

Un tre vie è certamente più gestibile, ancor più se la gamma bassa è amplificata di suo
Il 10FE è un altoparlante molto interessante, se lo tagli a 300Hz non ci sono problemi, per usarlo in un due vie la cosa si complica perchè la risposta ha un gradino in salita che va gestito con un po' di attenzione, altrimenti l'altoparlante tende a strillare

Filippo

starting member

Messaggi: 241

Iscritto il: 03 nov 2008, 19:55

Località: Italy

Messaggio 11 gen 2017, 09:31

Re: Woofer per dipolo aperto

Ciao Filippo,
in realtà, con varie modalità pensavo di amplificare ogni via separatamente, come faccio oggi.
Dispongo di un woofer Goldwood GW-1858 da 18" con circa 94db di efficienza che a livello effettivo, considerata la risposta in salita del dipolo e la necessità di avere un po' di bassi, una volta tagliato penso arriverà non oltre i 90 db, mentre il medio prv 5mr450-ndy da 13 cm che ora uso, senza problemi di tenuta di potenza (ampli da 6W) tagliato a 160Hz viene dato a circa 94db. Passando a 250Hz dovrebbe andare ancora meglio.
Potrebbe funzionare?
Ora devo studiare un po' e penso che farò sia la prova cosi, che aggiungendo un woofer.
Scusami per le molte domande ma vorrei fare le cose per bene, capendo almeno un po' cosa stò facendo.
Grazie per la pazienza.
Guglielmo
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4837

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 11 gen 2017, 19:07

Re: Woofer per dipolo aperto

tubetrapper ha scritto:Ciao Filippo,
in realtà, con varie modalità pensavo di amplificare ogni via separatamente, come faccio oggi.
Dispongo di un woofer Goldwood GW-1858 da 18" con circa 94db di efficienza che a livello effettivo, considerata la risposta in salita del dipolo e la necessità di avere un po' di bassi, una volta tagliato penso arriverà non oltre i 90 db, mentre il medio prv 5mr450-ndy da 13 cm che ora uso, senza problemi di tenuta di potenza (ampli da 6W) tagliato a 160Hz viene dato a circa 94db. Passando a 250Hz dovrebbe andare ancora meglio.
Potrebbe funzionare?
Ora devo studiare un po' e penso che farò sia la prova cosi, che aggiungendo un woofer.
Scusami per le molte domande ma vorrei fare le cose per bene, capendo almeno un po' cosa stò facendo.
Grazie per la pazienza.
Guglielmo



Se multiamplifichi elimini molti problemi, il limite meccanico e termico sarà dato dal componente meno efficiente e meno prestante, ma quantomeno i livelli li pareggi, se poi usi monotriodi da pochi watt non c'è problema di sorta, se non la bassa efficienza del woofer, che andrà viceversa pilotato con qualcosa di più sostanzioso
Attenzione però a come si multiamplifica, un normale crossover elettronico potrebbe non bastare per allineare le fasi agli incroci e senza filtri passivi si perde la possibilità di giocare di fino con le fasi e le equalizzazioni, quindi sarebbe meglio uno speaker manager digitale che possa operare qualche equalizzazione, bisogna fare sempre attenzione e consiglio comunque di procedere misurando per poter "piegare" le risposte nel modo corretto

Filippo

starting member

Messaggi: 241

Iscritto il: 03 nov 2008, 19:55

Località: Italy

Messaggio 13 gen 2017, 16:06

Re: Woofer per dipolo aperto

Ciao Filippo,
attualmente utilizzo sul 13cm un finale con le 300b in cui il condensatore di accoppiamento tra gli stadi è dimensionato al fine di ottenere un taglio a 160Hz che poi porterò tra i 250 e i 300Hz.
In questa gamma di frequenze, dalla mia esperienza qualsiasi filtro aggiuntivo provoca un deterioramento avvertibile del segnale audio.
Per la parte bassa uso un filtro MOX a operazionali discreti 6 o 12 db/oct tipo Sallen Key con fattore di merito modificabile e un clone di First Watt F6 a Jfet che su 8 ohm arriva a 25W.
Riguardando le informazioni mi tenta sempre più l'idea di usare un woofer piccolo nella gamma fino a 300Hz con l'amplificatore di cui sopra. Oltre al Faital 100FE200 mi incuriosisce anche il Beyma BF -8R che ha parametri perfetti per il dipolo, mi permette l'allineamento verticale con il 130 mantenendomi su un bordo del pannello al fine di linearizare la risposta (ho provato con The Edge) e avendo circa la stessa profondità penso non comporta ritardi di emissione rilevanti.
Sotto tutto questo userei un vero sub a dipolo con il finale Inuke 1000 ( mi sembra 300+300W) che ha un DSP e dovrebbe coprire indicativamente la gamma dai 70Hz a scendere.
Cosa ne pensi?
Buona serata.
Guglielmo
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4837

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 13 gen 2017, 19:23

Re: Woofer per dipolo aperto

tubetrapper ha scritto:Ciao Filippo,
attualmente utilizzo sul 13cm un finale con le 300b in cui il condensatore di accoppiamento tra gli stadi è dimensionato al fine di ottenere un taglio a 160Hz che poi porterò tra i 250 e i 300Hz.
In questa gamma di frequenze, dalla mia esperienza qualsiasi filtro aggiuntivo provoca un deterioramento avvertibile del segnale audio.
Per la parte bassa uso un filtro MOX a operazionali discreti 6 o 12 db/oct tipo Sallen Key con fattore di merito modificabile e un clone di First Watt F6 a Jfet che su 8 ohm arriva a 25W.
Riguardando le informazioni mi tenta sempre più l'idea di usare un woofer piccolo nella gamma fino a 300Hz con l'amplificatore di cui sopra. Oltre al Faital 100FE200 mi incuriosisce anche il Beyma BF -8R che ha parametri perfetti per il dipolo, mi permette l'allineamento verticale con il 130 mantenendomi su un bordo del pannello al fine di linearizare la risposta (ho provato con The Edge) e avendo circa la stessa profondità penso non comporta ritardi di emissione rilevanti.
Sotto tutto questo userei un vero sub a dipolo con il finale Inuke 1000 ( mi sembra 300+300W) che ha un DSP e dovrebbe coprire indicativamente la gamma dai 70Hz a scendere.
Cosa ne pensi?
Buona serata.
Guglielmo


no, il foam NO :tmi: non lo sopporto :grin:
IMHO tanto vale andare sul Visaton W200 o Monacor SPP200 che costano la metà...

da quello che ho capito sei carente nella gestione delle frequenze di incrocio e pendenze del largabanda, puoi solo regolare il bassabasso del woofer e il livello ed eventualmente girare la fase di 180° a una delle vie, direi che ti serve una bella dose di fortuna nell'azzeccare la combinazione vincente :smile:

comunque passare a tre vie multiamplificate è un buona strada ma, ripeto, non si possono semplificare troppo delle cose già complicate. Se la tua soluzione minimalista può funzionare in un due vie minimalista, non credo si possa fare lo stesso con un tre vie, dove le distanze tra le sorgenti e gli offset relativi si moltiplicano per due, complicando il problema di gestire due incroci...

Filippo

starting member

Messaggi: 241

Iscritto il: 03 nov 2008, 19:55

Località: Italy

Messaggio 17 gen 2017, 13:25

Re: Woofer per dipolo aperto

Bene,
ho deciso di andare per gradi.
Mi muovo secondo il disegno che ti ho mandato con il largabanda pilotato dalla 300b ed il solo taglio in basso e il woofer grande (38 o 46cm)controllato dal'ampli con il DSP e comincio a vedere cosa succede.
Tornando al disegno iniziale volevo solo chiederti se la lunghezza d'onda/2 vale come distanza in verticale tra i centri di emissione o deve includere tutta la superficie degli altoparlanti.
Quanto è tollerabile che i centri di emissione di due altoparlanti siano non allineati in senso orizzontale sul pannello? Cioè se su un pannello frontale il woofer e il larga banda hanno i centri di emissione sfalsati di circa 15cm.
La frequenza di incrocio sarà a circa 250Hz.
Grazie
Guglielmo
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4837

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 19 gen 2017, 14:33

Re: Woofer per dipolo aperto

tubetrapper ha scritto:Bene,
ho deciso di andare per gradi.
Mi muovo secondo il disegno che ti ho mandato con il largabanda pilotato dalla 300b ed il solo taglio in basso e il woofer grande (38 o 46cm)controllato dal'ampli con il DSP e comincio a vedere cosa succede.
Tornando al disegno iniziale volevo solo chiederti se la lunghezza d'onda/2 vale come distanza in verticale tra i centri di emissione o deve includere tutta la superficie degli altoparlanti.


si intendono i centri

Quanto è tollerabile che i centri di emissione di due altoparlanti siano non allineati in senso orizzontale sul pannello? Cioè se su un pannello frontale il woofer e il larga banda hanno i centri di emissione sfalsati di circa 15cm.
La frequenza di incrocio sarà a circa 250Hz.
Grazie
Guglielmo


ci sarà sempre una "distorsione" del lobo di radiazione, ma con frequenze basse non ne farei problema, tra l'altro se usi un woofer molto grosso il diametro del largabanda ricadrà in corrispondenza del perimetro del woofer, quindi sono cose minime

Filippo
Precedente

Torna a Audiocostruzioni Diffusori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

© 2005-2016 www.audiofaidate.org
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBB.it