Vinile del terzo millennio


Tutto su giradischi analogici e relativi accessori: autocostruzione, modifiche, ottimizzazione, ecc.

Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4908

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 11 gen 2017, 16:57

Vinile del terzo millennio

Avatar utente

new member

Messaggi: 80

Iscritto il: 31 dic 2016, 15:54

Località: tra saluzzo e savigliano

Messaggio 11 gen 2017, 18:09

Re: Vinile del terzo millennio

E' una cosa che mi fa piacere,ho sempre considerato il giradischi in modo positivo. Il cd lo giudico ospedaliero. E' una grande vittoria .
io arrivo dall'epoca del vinile,quante serate passate con gli amici a "fare le cassette" .
il vinile oltre al suono caratteristico ha un enorme vantaggio ossia va a 1X.
Quindi se di un Lp intero ti piaciono solo 3 canzoni sole quelle registri . Adesso la gente un pò per comodità e un pò per moda quando scarica va a discografie intere.Ma poi alla fine le ascoltiamo tutte?

E inoltre per i particolari limiti costruttive non consente a nessuno di infilare frequenze malate nella musica che ascolti (ma sarà vero? Io nel dubbio quando ho qualcosa di sospetto lo registro in mono in cassetta)

Sui prezzi ,bè è come le vespe piaggio ...da scassoni per lo sfascio a "gloriosi mezzi storici". Quante cose cambiano in 20 anni. Nel 94 per il vespone px avevo preso una miseria ed era perfetto ,ora rottami con più ruggine che lamiera valgono il quintuplo. Tutti a farsi raspe mentali per la sicurezza e sermoni a chi non veste blindato poi via con le ruote da cariola e freni tutto/niente

ce solo da sperare che non facciano lievitare il prezzo al doppio del Cd per i soliti motivi modaioli.

Un esempio? nel 1987 una ECC 83 costava 4200 lire alla gbc . Oggi meglio lasciare perdere
Un piccolo giradischi a batteria ti terrà compagnia quando il mondo si fermerà
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4908

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 11 gen 2017, 18:34

Re: Vinile del terzo millennio

docelektro ha scritto:
Un esempio? nel 1987 una ECC 83 costava 4200 lire alla gbc . Oggi meglio lasciare perdere


beh, dipende sempre da marchi e periodi di produzione...
una JJ nuova costa 9 euro, considerando gli indici di rivalutazione le 4200 lire oggi sarebbero 4,85 euro, quindi il costo non è neppure doppio
ma sono passati anche trent'anni, nell'87 era antiquariato e le svendevano come fondo di magazzino, oggi siamo in un mercato di revival abbastanza stabilizzato e i vecchi stock sono in esaurimento, ovvio che il prezzo sale, stesso discorso che si può fare per i vinili, 20 anni fa compravo dischi a 500 lire, adesso sono roba da boutique

Filippo
Avatar utente

new member

Messaggi: 80

Iscritto il: 31 dic 2016, 15:54

Località: tra saluzzo e savigliano

Messaggio 11 gen 2017, 18:59

Re: Vinile del terzo millennio

le varie ristampe degli iron maiden erano col punto esclamativo a 10 mila lire e qualche volta a 15,ma il bello del vinile è il mercato dell'usato,nei mercatini delle pulci si trova di tutto e di più. Quello dei rockets con la copertina verde lo avevo preso a 5 E,e la discografia dei kiss la ho presa a poco.

p.s. per le valvole se riesco monto solo sovteck nelle riparazioni,jj mi ha deluso me ne sono arrivate un paio che erano bianche e non accendevano,in compenso ho trovato delle EY 82 per un esperimento a 1 E l'una....misteri... ?:-/
Un piccolo giradischi a batteria ti terrà compagnia quando il mondo si fermerà
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 10916

Iscritto il: 28 ott 2005, 00:34

Località: PG+AQ (Italy)

Messaggio 11 gen 2017, 19:32

Re: Vinile del terzo millennio

docelektro ha scritto:[...] non consente a nessuno di infilare frequenze malate nella musica che ascolti (ma sarà vero? Io nel dubbio quando ho qualcosa di sospetto lo registro in mono in cassetta)

"frequenze malate"?! Di cosa stai parlando?? :?
Ciao, Paolo.

«Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.
Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»
Avatar utente

new member

Messaggi: 80

Iscritto il: 31 dic 2016, 15:54

Località: tra saluzzo e savigliano

Messaggio 11 gen 2017, 19:36

Re: Vinile del terzo millennio

una cosa che avevo notato su alcuni pezzi che avevo fatto girare ,uno per esempio di un noto rapper. PRIMA che inizia la canzone si vede il woofer muoversi e lungo la canzone ti dà tutto una cattivissa impressione.
E un 12 " non lo muovi con dei disturbi.

per lo stesso motivo la dubstep è VIETATISSIMA a casa mia
Un piccolo giradischi a batteria ti terrà compagnia quando il mondo si fermerà
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4908

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 11 gen 2017, 20:48

Re: Vinile del terzo millennio

docelektro ha scritto:accendevano,in compenso ho trovato delle EY 82 per un esperimento a 1 E l'una....misteri... ?:-/


il prezzo lo fa il mercato... chi mai usa delle EY82? nessuno, ergo te le tirano dietro...
e il mercato non lo muove l'autocostruzione, il prezzo è lievitato per le valvole utilizzate nei combo per strumenti musicali e negli apparecchi hi-fi sia vecchi che nuovi, se non hai il problema del plug and play su zoccoli precablati puoi trovare una infinità di valvole con pinout "strano" ma elettricamente assolutamente comparabili alle solite più conosciute, poi sta a te cucirgli un circuito addosso

Filippo
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 4908

Iscritto il: 11 ott 2005, 17:46

Località: Italy

Messaggio 11 gen 2017, 20:55

Re: Vinile del terzo millennio

docelektro ha scritto:una cosa che avevo notato su alcuni pezzi che avevo fatto girare ,uno per esempio di un noto rapper. PRIMA che inizia la canzone si vede il woofer muoversi e lungo la canzone ti dà tutto una cattivissa impressione.
E un 12 " non lo muovi con dei disturbi.

per lo stesso motivo la dubstep è VIETATISSIMA a casa mia


vabbé, ma quello è un problema arcinoto, i vecchi pre avevano un filtro infrasonico inseribile e la stessa equalizzazione RIAA prevedeva un taglio in bassa frequenza per ovviare al problema, basta un vinile ondulato e il woofer schizza fuori dalla cassa

Filippo
Avatar utente

new member

Messaggi: 80

Iscritto il: 31 dic 2016, 15:54

Località: tra saluzzo e savigliano

Messaggio 11 gen 2017, 22:11

Re: Vinile del terzo millennio

il problema è che io lo ho notato sia su cd che su "liquida" ,ogni tanto vedi il wooferone che balla senza suono o quando non senti bassi udibili. SPERO che sia un guasto un problemino,un condensatore ciucco o altro. Per ora non ho dati oggettivi in mano
Un piccolo giradischi a batteria ti terrà compagnia quando il mondo si fermerà
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 10916

Iscritto il: 28 ott 2005, 00:34

Località: PG+AQ (Italy)

Messaggio 11 gen 2017, 23:03

Re: Vinile del terzo millennio

Magari nel tuo caso si potrebbe trattare banalmente di bassi "profondi" (20 - 30 Hz), che i tuoi diffusori non sono in grado di riprodurre correttamente (ma che non di meno ti fanno "ballare" i coni - e anche parecchio, visto che a quelle freq. verosimilmente sono "fuori controllo"). Con certi generi musicali, dove spesso buona parte dei suoni sono sintetici, non è raro che ce ne sia una certa abbondanza, spesso esagerata...

(nel mondo dei suoni "veri" invece solo i più grandi organi a canne, le grancasse orchestrali e poche altre cose possono produrre frequenze simili in abbondanza).
Ciao, Paolo.

«Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.
Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»
Avatar utente

new member

Messaggi: 80

Iscritto il: 31 dic 2016, 15:54

Località: tra saluzzo e savigliano

Messaggio 12 gen 2017, 06:03

Re: Vinile del terzo millennio

E' anche possibile ,avevo provato a inviargli 30 hz e si sente e parecchio. Sul "controllo" ti dò piena ragione. Difatti quando tra un pò esporrò il "sub" a 3 coni da 8" ricorderò anche che può funzionare solo con il suo ampli dedicato con il tda 7560 perchè per risparmiare su tutto (è un mio vizio perdonami...e farlo sembrare un tavolino porta elettroniche) i coni sono talmente poco frenati che se non smorzi almeno 150 ottieni bassi gonfi come un dirigibile. Del resto se lo vuoi alto TOT non ci sono altre soluzioni.

Tornando al giradischi analogico,c'è anche un altro particolare. Supponiamo anche che un disco sia molto rovinato (mi sono capitati un paio di 45 che sembrava gli fossero passato sopra con la macchina) comunque qualcosa senti. il cd invece quando comincia a balbettare ti verrebbe voglia di prendere il lettore e tutto e cacciarlo di sotto. Una cosa che ho notato sia sui vinili che sulle cassette e che qualcosa comunque se vuoi sentire riesci.

Molto tempo fa avevo riparato un paio di dischi introvabili (stame taca suonata da mario piovan e cantata da una vecchina sconosciuta e tam tam di dario baldambembo) con la punta a tracciare. Visto che non erano recuperabili in altro modo sotto alla lente ho preso la punta a tracciare (quel pezzo pesante da usare sul piano di riscontro che ha la punta) di mio fratello e ho riparato il solco dove saltava. Risultato una bella registrazione in più di una rarità nel mio JB :rofl: Adesso cerco il temp at le fiur di farassino
Un piccolo giradischi a batteria ti terrà compagnia quando il mondo si fermerà
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 7121

Iscritto il: 05 ott 2005, 22:19

Località: Italy

Messaggio 12 gen 2017, 14:07

Re: Vinile del terzo millennio

A 'sto punto puoi anche evitare di comprarli i dischi : tracciali a mano libera!
_________
Piergiorgio
Avatar utente

new member

Messaggi: 80

Iscritto il: 31 dic 2016, 15:54

Località: tra saluzzo e savigliano

Messaggio 12 gen 2017, 15:21

Re: Vinile del terzo millennio

un conto è ripassare un punto rovinato che fa saltare la puntina e si incanta nello stesso posto ,un conto è fare un solco ex novus.
.

Ovvio che col cd non puoi fare nulla e se la riga è nel punto giusto lo butti.

P.S. oggi a saluzzo nel negozio on the corner era PIENO di vinili e i prezzi erano potabili
Un piccolo giradischi a batteria ti terrà compagnia quando il mondo si fermerà
Avatar utente

sostenitore

Messaggi: 10916

Iscritto il: 28 ott 2005, 00:34

Località: PG+AQ (Italy)

Messaggio 12 gen 2017, 17:06

Re: Vinile del terzo millennio

Se rimasto un filo indietro: il CD ormai è preistoria quasi quanto il vinile... oggi si va di "liquida". Tanti bei file su un Hard Disk. Non si rovina niente... e basta un backup per mettersi al riparo da qualsiasi problema. ;)
Ciao, Paolo.

«Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.
Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»
Avatar utente

new member

Messaggi: 80

Iscritto il: 31 dic 2016, 15:54

Località: tra saluzzo e savigliano

Messaggio 12 gen 2017, 17:15

Re: Vinile del terzo millennio

In effetti a casa mia ci sono ancora tubi catodici,giradischi ,videogame anni 80 . innovare costa,quando avevo ideato il jukebox che registrava-archiviava e gestiva, un mio amico gabri :emo: mi aveva fatto vedere un cosino microscopico con la mela sopra. Faceva le stesse cose,non era largo 80 cm e non pesava quanto una persona :envy: Però voleva le casse esterne. Magra soddisfazione
Un piccolo giradischi a batteria ti terrà compagnia quando il mondo si fermerà

Torna a Giradischi analogici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

© 2005-2016 www.audiofaidate.org
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBB.it